Perché le nostre cannucce sostenibili invece delle alternative?

Perché HAY! Straws invece di alternative?

Con così tante opzioni là fuori per i prodotti sostenibili, come fai a sapere quali sono quelli giusti per te? E come si confrontano tra loro? Abbiamo creato questa risorsa per delineare le migliori ragioni per usare HAY! Straws®, e come sono diverse dalle altre cannucce.

HAY! Straws® VS Cannucce di plastica

HAY! Straws® sono compostabili, quindi non dovranno finire in una discarica. Qual è la differenza più evidente tra le cannucce di plastica e quelle fatte con steli di grano? Pensiamo che sia abbastanza semplice: le seconde sono naturali, le prime no. La plastica, nelle sue varie forme, è fatta di petrolio, una risorsa non rinnovabile che viene dai combustibili fossili. Il grano - una pianta, naturalmente - è una risorsa rinnovabile che viene direttamente da Madre Terra, e lei è molto più propensa a riprenderselo quando hai finito. 

Da HAY! Straws® sono fatte di steli di piante naturali, si biodegradano entro 42 giorni nel compost.

Le cannucce che si biodegradano naturalmente causano meno danni all'ambiente e alla fauna. Se passi del tempo sui social media, scommettiamo che hai visto questo video virale di una tartaruga marina ferita postato un paio di anni fa (attenzione: è difficile da guardare!). Anche se fortunatamente la tartaruga è sopravvissuta, i soccorritori degli animali hanno tirato e tirato per diversi minuti per rimuovere un oggetto estraneo dalla sua narice: una cannuccia di plastica monouso. Lo stesso tipo di altre 100 milioni di cannucce simili che vengono usate e scartate ogni giorno nella sola UE. 


Plastiche come quella sono qui per restare per molto, molto tempo. E ogni singola plastica che finisce nei nostri oceani e nelle discariche è un danno potenziale per la fauna selvatica e la salute generale del pianeta. Quando si opta per prodotti biodegradabili, si riduce il numero di plastiche dannose che finiscono nei fragili ecosistemi di tutto il mondo. 

HAY! Straws® VS Cannucce di bioplastica

Le bioplastiche sembrano fantastiche in teoria, ma la realtà è che sono largamente incomprese, e in molti casi non si rompono più velocemente della plastica normale.

C'è molta confusione generale su cosa sono esattamente le bioplastiche e su cosa succede loro dopo che le si butta via. A causa del marketing ingannevole, molti consumatori fanno l'ipotesi (spesso errata) che le bioplastiche siano sempre biodegradabili. Ma il termine "bioplastica" si riferisce solo a ciò di cui è fatta, non a come si decompone dopo essere stata gettata via.  

Le bioplastiche sono fatte dalla "biomassa" - spesso la polpa che è avanzata dalla lavorazione di altri prodotti, come la canna da zucchero o i noccioli di avocado. 

Mentre le bioplastiche possono provenire da materiale di origine vegetale, la struttura molecolare può impedire loro di rompersi in modo diverso dalla plastica normale. Molti materiali bioplastici sono riciclabili, ma non compostabili.

Alcuni tipi di bioplastica, chiamati biopolimeri, si biodegradano, ma solo in condizioni industriali molto specifiche e non in quello che si crea nella vostra compostiera da giardino. 

Di conseguenza, devono essere compostati in impianti comunali, dove devono essere lavorati per circa 12 settimane in specifiche circostanze industriali. Molte aree in Europa non ne hanno, o gli attuali impianti di compostaggio funzionano con un tempo di 2-4 settimane. Decisamente troppo breve per biodegradare le bioplastiche, quindi vengono reindirizzate.

E quando i prodotti in bioplastica vengono dirottati verso un impianto di riciclaggio, non c'è nessuna tecnologia per distinguerli dalla plastica normale, quindi spesso vengono comunque mandati in discarica e alla fine vengono bruciati. Il documentario olandese di KRO/NCRV "De Monitor" ha fatto un interessante trasmissione su questo.

HAY! Straws® VS cannucce di carta

Le cannucce di carta sono certamente una scelta migliore della plastica, ma il grano ha una marcia in più in diversi modi: meno lavorazione, nessuna macchia, e punti bonus per ridurre l'inquinamento dell'aria! Le cannucce di carta non sono una scelta più ovvia per un'alternativa alla plastica? Certo, se ti piacciono le cannucce belle fradice. D'altra parte, i gambi delle piante sono progettati dalla natura stessa per sostenere la pianta e resistere agli elementi!  

Oltre alla stabilità del materiale, HAY! ha alcuni altri vantaggi rispetto alle cannucce di carta. Per esempio, qual è uno dei mali necessari alla produzione della carta? La deforestazione. Le foreste mature devono essere distrutte per raccogliere il legno per la polpa necessaria per fare la carta, ed è tutto pesantemente lavorato prima che ci sia un prodotto finale. 

Originale HAY! Straws® utilizzano steli di grano che sono il sottoprodotto della produzione del grano, quindi non è necessario coltivare o raccogliere altre piante per produrre le nostre cannucce.

In alcuni paesi come la Cina, il sottoprodotto dello stelo viene smaltito bruciandolo, il che contribuisce all'inquinamento atmosferico. Creando un mercato per questo sottoprodotto indesiderato, eliminiamo la necessità di bruciarlo e contribuiamo a ridurre l'inquinamento atmosferico!

Cerca